Coronavirus e matrimoni annullati: cosa possiamo fare?

Coronavirus e matrimoni annullati: cosa possiamo fare?

Negli ultimi giorni, l’Italia si sta dimostrando in prima linea nel combattere il Coronavirus. Il senso di unità e collaborazione nazionale è forte, e il governo ha attuato diverse misure che ha ritenuto necessarie per contrastarlo. Tutto il paese sta dando il suo pieno supporto alla comunità scientifica, tutelando il più possibile i cittadini con misure di sicurezza adeguate. I grandi eventi che prevedono aggregazioni di molte persone, tra cui i matrimoni, sono stati rinviati perché ci si possa concentrare solo sul benessere delle persone, e verranno ovviamente recuperati quando la minaccia sarà passata, il prima possibile. Come ha riconosciuto il direttore generale dell’OMS, “il Governo italiano ha adottato misure straordinarie per il contenimento dell’epidemia COVID19 e per mitigarne l’impatto sociale ed economico” e porge i suoi ringraziamenti al paese, ribadendo la solidarietà e la vicinanza da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Nel frattempo, se sei fra gli sposi che hanno dovuto annullare il loro giorno speciale, potresti sfruttare questo momento per perfezionare e modificare eventuali dettagli, così quando sarà ora il tuo grande evento sarà ancora più sfarzoso e perfetto di prima, e sarà valsa la pena di attendere.

Non vogliamo concentrarci sugli aspetti legali della questione, per i quali è meglio rivolgersi a chi ne ha le competenze necessarie, ma la nostra intenzione è contribuire a diffondere la consapevolezza e raccogliere tutte le energie e gli aiuti possibili con i mezzi a nostra disposizione.

Come aiutare?

Ma cosa possiamo fare per dare il nostro contributo in questa situazione di emergenza? I canali di donazione presenti sono diversi, ed è quindi possibile donare qualche euro di contributo per aiutare gli ospedali a comprare le risorse di cui hanno bisogno, oppure finanziare la ricerca per trovare finalmente una cura. I primi a richiamare l’attenzione sono stati la coppia di influencer più famosi del momento: Chiara Ferragni e Fedez, che non hanno perso tempo e in solo mezza giornata, grazie alla loro visibilità e al loro appello hanno raccolto più di 2 milioni di euro.

matrimoni, coronavirus, italia

L’aiuto da parte dei VIP

Ci sono anche stilisti che si stanno dimostrando interessati alla causa, come Giorgio Armani, con la sua generosa donazione per gli ospedali di Milano, e Dolce e Gabbana con la loro collaborazione con l’ospedale San Raffaele e Humanitas University.

Questo è il momento in cui dobbiamo dimostrarci responsabili, dare il nostro contributo e proteggere non solo le nostre vite ma anche quelle di chi ci sta vicino, in modo che tutti possano tornare alle loro vite il più presto possibile, in totale salute e sicurezza.